sabato 8 aprile 2017

Recensione: Luna di Laura Manea

Cover: 

Buon sabato lettori, eccoci a presentarvi la recensione di un altro romanzo letto dalla mia preziosa collaboratrice Emanuela. Dalle nostre letture, potrete ben capire che amiamo molto il made in Italy, e sicuramente diamo precedenza... quindi mettetetevi comodi e assaporate questa recensione....

Luna è una giovane donna con delle capacità singolari. Sa curare istintivamente con le erbe, e presso il suo villaggio ha fama di essere un’eccellente indovina. Vive con gli zii materni da quando aveva pochi giorni di vita, dopo che i suoi genitori se ne erano andati senza apparentemente un perchè.Un giorno, mentre caccia di frodo in unodei boschi reali, incontra un ragazzo che uccide un cervo per lei, aiutandola così a sfamare la sua numerosa famiglia . Certo non immagina che si tratti di Mark, il nuovo sovrano, deciso a rivoluzionare lo status quo del regno di Laguz.Quando il re le offre un lavoro presso il castello, Luna accetta e decide di seguire il consiglio della zia: lasciare che sia il cuore a guidare i suoi passi. E mentre la ragazza si avvicina sempre di più a Mark, le sue capacità si ampliano e una profezia si compie. La madre che crede morta è in realtà viva e costretta a fuggire dallo stesso individuo che vuole riportare Laguz nelle mani dei nobili e iniziare una caccia alle streghe…

RECENSIONE:Questo romanzo è una dolce fiaba che racconta di un regno,LAGUZ,del suo castello , dei villaggi che lo circondano e dei suoi protagonisti,Luna e Mark.
Luna è una bellissima ragazza dai capelli rossi,che vive con gli zii e i cugini,fra gli stenti che la condizione di sudditi del re Thomas impone.Luna è intelligente,ha il dono della preveggenza e impara presto l'uso delle erbe.

"VERRA' UN GIORNO IN CUI LA LUCE PRENDERA' IL SOPRAVVENTO SULL'OMBRA,E ALLORA SAPRAI DI AVER CONTRIBUITO ANCHE TU HA RENDERLO POSSIBILE,CON LA TUA ESISTENZA."

Mark è un giovane principe che diventa re,succedendo a suo zio Thomas.Al contrario dello zio,che aveva condotto il regno con il potere,la paura e l'ingiustizia,Mark diventera' un re attento,premuroso e giusto.
Luna e Mark s'incontrano per caso(o almeno cosi crede Luna) e basta loro uno sguardo per innamorarsi perdutamente ,l'uno dell'altra.
A causa di un incendio che colpisce il villaggio di Luna,lei e la famiglia sono costretti ad andarsene.
Mark pur di tenersela accanto,le offre un lavoro nella cucine del castello,che lei naturalmente non rifiuta.



Qui ha inizio una storia ricca di insidie,intrighi e amori che sbocciano.La scrittrice ci trasporta in un'atmosfera medievale,romantica e fiabesca.
La lettura è cosi scorrevole e adatta al tempo di cui racconta,che ti ritrovi alla fine senza rendertene conto.I personaggi sono tutti descritti in modo cosi dettagliato da renderli vivi e reali.
Ho amato ogni cosa di questo romanzo.sono tornata bambina e ho vagato molto di fantasia,cosa che ogni tanto è bello e liberatorio fare.
Credo di non sbagliare dicendo che la scrittrice in questa storia a messo molto di se,tanto da lasciarmi con la sensazione di conoscerla da tempo.

"NON CAPIVO ANCORA FINO IN FONDO IL MIO RUOLO IN QUESTO MONDO,MA AVEVO LA CERTEZZA CHE L'AVREI COMPRESO SOLO VIVENDO.VIVENDO CON IL CUORE....
PERCHE' SI PUO' RINUNCIARE A QUALUNQUE COSA,MA NON AL PROPRIO CUORE."

Cinque cuoricini per Luna di Laura Manea

alla prossima lettura...

Nessun commento:

Posta un commento